Arlecchino torna al Piccolo. La maschera “burlona” messaggio di positività

Arlecchino

Arlecchino servitore di due padroni, spettacolo bandiera del Piccolo di Milano, torna in scena al Piccolo teatro Grassi. Rappresentazione scritta da Carlo Goldoni nel 1745 e simbolo della commedia dell’arte, si avvale della rivisitazione e della regia di Giorgio Strehler, scomparso nel 1997. Il grande regista la ripropose, reinterpretando la tradizione goldoniana, nel 1947, non a caso due anni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale.

La Commedia dell’arte e le maschere della tradizione africana si incontrano in Zambia, grazie al Piccolo di Milano

locandina

Cultura, nel senso antropologico del termine, e teatro hanno un legame imprescindibile. Il Piccolo teatro di Milano arriva infatti fino in Zambia. Dal 13 a 17 maggio a Lusaka, capitale dello Zambia, l’importante teatro italiano ha organizzato un laboratorio/ workshop, all’interno dell’Euro Zambia Art Festival, dal titolo: Travelling Masks. Il laboratorio interculturale è ideato e condotto da Stefano de Luca e dall’attore zambiano Martin Chishimba.