Corpo cammina con me – Il Covo della Ladra per Il Tempo delle donne

Di Chiara Palladino

Da ormai due anni c’è un posto speciale a Milano, in cui s’incontrano cultura, letteratura, musica: il Covo della Ladra. A dispetto del nome, si tratta di una libreria indipendente, che, sfidando ogni pregiudizio, sorge nel quartiere di via Padova. Un angolo piccolo ma grande per la mole d’iniziative, sempre di qualità, che vanno dalle presentazioni di libri all’adesione a importanti eventi culturali milanesi. Specializzata nella letteratura fantastica e nel giallo, si propone come un punto di riferimento per tutti gli appassionati.

Il Tempo delle Donne

Questa settimana, la proprietaria del Covo, Mariana Marenghi, la “ladra”, ci propone una serie di appuntamenti che s’inseriscono nell’iniziativa Il Tempo delle Donne, promossa dal Corriere della Sera – La 27esima Ora.

Nel 2019 Il Tempo delle Donne giunge alla sua terza edizione ed esce dalla Triennale per proporsi nella forma “diffusa”. Oltre 100 incontri e un grande progetto a cui hanno aderito associazioni, musei, centri culturali e sociali, che dal 1 al 15 settembre invitano a partecipare a workshop, incontri, concerti, feste di quartiere. Tra i protagonisti nomi molto importanti della musica, dello spettacolo, della cultura, della società civile.

Alcuni protagonisti del Tempo delle Donne 2019

Corpo cammina con me

Anche il Covo della Ladra parteciperà a questa grande iniziativa. Gli appuntamenti organizzati dal Covo avranno per titolo Corpo cammina con me e si propongono come una riflessione trasversale tra generi e tempi sulla centralità del corpo, non più oggetto, non più corollario di sistemi di pensiero, ma soggetto partecipante. “Ascolteremo voci che ci parlano di oggi e di ieri e che azzardano un futuro possibile, immaginabile, utopico, distopico o, più semplicemente, auspicabile” scrive Mariana.

Mariana Marenghi, la Ladra di Libri nel suo Covo

Il programma è davvero ricco e vede la partecipazione di autori che vanno dal classico all’esordiente e attraversano generi letterari differenti.

Mercoledì 11 settembre alle 18:30 presso la Libreria Covo della Ladra avrà luogo un aperitivo gratuito e il momento di riflessione Corpo cammina con me: è stata un’estate fortunata. Si partirà dall’ultimo libro di Miriam Towes pubblicato da Marcos Y Marcos, un incontro con l’editore e un reading di passi scelti dell’autrice canadese per parlare di donne, del loro corpo, che non può essere più oggetto o strumento, ma deve diventare soggetto libero. Partecipano il gruppo di lettori “Le voci degli altri” e presenta Mariana Marenghi.

Il programma prosegue con un altro aperitivo Corpo cammina con me: il corpo delle donne tra cultura letteratura classica e contemporanea, sabato 14 settembre alle 18:30. La conduzione di Manuel Figliolini de La Bottega del Giallo, e Anna di Cagno (” Nonne. Istruzioni per l’uso”, ” Milano women friendly “, “Milano al femminile”) dà vita ad un talk libresco dedicato alle donne ed alla loro dimensione narrativa e immaginaria. Saranno presenti le scrittrici Silvia Andreoli (“Malvina, “Busserò per prendere la notte” e “Nera come una fiaba”), Nadia Busato (“Obiettivo: maschio! Il primo manuale per cacciatrici metropolitane ”, “Gioca con me”, “Non sarò mai la brava moglie di nessuno”), Elisabetta Bucciarelli (“Corpi di scarto”“La resistenza del maschio”, “L’etica del parcheggio abusivo”), Michaela Bellisario (“Parlami di lei”), e la pianista Roberta di Mario. Una serata in Open Book Live Show che vuole indagare il corpo attraverso le voci e le narrazioni di artiste contemporanee.

Open Book Live Show è il talk show libresco ideato dalla libreria Covo della Ladra, in collaborazione con Manuel Figliolini de La Bottega del Giallo. Un nuovo modo di fare “presentazione” libraria, con un format creato per lo streaming live sui canali social e l’intervento del pubblico partecipante, sia on-line, sia in libreria.

Domenica 15 settembre, alle 11:30 avremo un brunch fantascientifico: Corpo cammina con me: manipolazioni, trasmutazioni e fantascienze. Questa volta il viaggio ci porterà attraverso generi, epoche e stili, per indagare in che modo la narrativa fantastica ha immaginato il corpo, in alcuni casi soggetto di manipolazioni, pura sensorialità, in altri oggetto di mutazioni e modificazioni verso una percezione iper-reale. Mariana ne parlerà con Nicoletta Vallorani, scrittrice, traduttrice e accademica italiana, autrice di romanzi (ricordiamo “Il cuore finto di DR”, vincitore del premio Urania) e di saggi come “Dissolvenze. Corpi e culture nella contemporaneità”. Parteciperanno anche Caterina Mortillaro, antropologa, autrice di fantascienza, recentemente insignita del Premio Odissea per “Devaloka. Il pianeta degli dèi” e curatrice dell’antologia “DiverGender”, e Alberto Grandi di Wired, che presenterà il suo ultimo libro.  

L'immagine può contenere: testo

La carrellata si chiuderà con un extra programma, sabato 21 settembre alle 18:30: Corpo cammina con me: In cielo e in terra di Cristiana Panella, un reading sul sublime del rapporto tra corpi e anime, che si uniscono e si allontanano in un climax crescente che parla di divino, di carnale e di terrifico.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *