In Between #2. From Korea to New York. L’arte coreana, come pratica quotidiana, in mostra a Milano

In Between #2. From Korea to New York

Di Judith Maffeis Sala.

Presso la Galleria del Consolato Generale della Repubblica di Corea a Milano è possibile visitare sino al 14 agosto 2019 una mostra d’arte denominata In Between #2. From Korea to New York.

Accolgono i visitatori con premurosa cortesia il Console Generale, la Dottoressa Yoo Hye-Ran,  insieme al Console Responsabile per gli Affari Culturali della Repubblica di Corea, il Dottor KIM Tae Woo.

Between #2. From Korea to New York: alcune artiste presenti alla mostra. Foto di Judith Maffeis Sala

La Corea del sud, nazione dell’Asia orientale che occupa la metà meridionale della penisola coreana è conosciuta per il paesaggio verde e collinare, caratterizzato da alberi di ciliegio e da secolari templi buddhisti. I coreani discendono dalla Mongolia (in prevalenza di ceppo tunguso) anche se rispetto ai mongoli, sono di statura più elevata e carnagione più chiara. La popolazione risiede soprattutto lungo la costa occidentale. Molti sono i turisti che visitano i villaggi dei pescatori sulla costa, le isole sub-tropicali e, soprattutto, Seul, città moderna e cosmopolita. La capitale del Paese costituisce il principale centro industriale, economico e amministrativo. La lingua parlata è il coreano, che appartiene al gruppo linguistico uralo-altaico.

In Between #2. From Korea to New York: il fiore simbolo della Corea del sud

La mostra

Le opere sono il frutto dell’appassionato lavoro di un gruppo di artiste, tutte donne, che condividono una situazione esistenziale particolare della storia di un Paese, come quella della Repubblica di Corea (Corea del sud). Paese che per le artiste rappresenta le radici e il senso di appartenenza. Il popolo coreano ha infatti adeguato le sue tradizioni millenarie alla modernità. Non dimentichiamo che la Corea del sud in breve tempo è diventata uno dei paesi protagonisti più importanti dell’economia asiatica e mondiale.

Le pittrici in mostra sono: Ji A Choi, Lisa Joo, Sooyoung Jung, Diane Kang, Choon Joo Kim, Jong Dae Lee, Sunbin Lee, Jee Hee Lim, Sun M. Park.

In Between #2. From Korea to New York: alcune delle artiste della mostra. Foto di Judith Maffeis Sala

Le artiste hanno scelto la pittura come forma espressiva che le lega con vero amore alla loro terra. Si tratta di donne che appartengono a famiglie che sono emigrate in America e lavorano presso le sedi di aziende coreane della “Grande Mela”. Le donne fanno infatti parte di una comunità coreana molto numerosa, che si è trasferita prevalentemente nella zona del New Jersey. La loro esperienza come artiste è molto interessante visto che mette in relazione mondi e culture un tempo molto lontani e oggi sempre più interscambiabili. In Between #2 . From Korea to New York l’obiettivo è quello di evidenziare questa correlazione tra i due mondi che rappresentano la cultura d’origine delle pittrici e che trova proprio nella pittura  un modo di vivere e il senso della comunità attraverso l’arte.

In Between #2. From Korea to New York: alcune opere della mostra

In Between #2. From Korea to New York, le opere esposte mostrano l’affascinante paesaggio coreano e comunicano i sentimenti delle artiste. I temi principali affrontati sono: la raffigurazione della natura, il culto per la bellezza e la ricerca dell’armonia. Nell’esposizione manca la bruttura che a volte la vita comporta,  se non in alcuni quadri dove è rappresentata da un simbolismo che accenna alla caducità dello stare al mondo.

Antico e moderno sono fortemente radicati nella tradizione coreana e orientale in generale e la mostra di questo fa il suo punto di forza.

In Between #2. From Korea to New York: un’opera della mostra

Between #2. From Korea to New York ci parla della pittura come una pratica comune quotidiana, e soprattutto una passione condivisa.

Molte di queste artiste hanno esposto in diverse mostre negli USA e all’estero, soprattutto insieme, con l’obiettivo di dimostrare come l’arte per loro sia innanzitutto una forma di condivisione sociale. Numerose sono, in questo ultimo periodo, le esposizioni di artisti coreani all’estero, nella gallerie, nelle fiere internazionali e nelle mostre museali.

Informazioni: Consolato Generale della Repubblica di Corea

Piazza Cavour 3, 20121 Milano tel. +39 02 29062641 milano@mofa.go.kr 

http://overseas.mofa.go.kr/it-milano-it/index.do

Ingresso libero

Orari  apertura mostra: da lunedì a venerdì ore 9,00-12,00 / 14,00-17,00

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *